cerca

Yuri se ne va

29 Settembre 2010 alle 00:00

Il presidente russo, Dmitri Medvedev, ha destituito il sindaco di Mosca Yuri Luzhkov, dopo le critiche alla sua amministrazione. Il primo cittadino di Mosca aveva auspicato l'arrivo di un leader più forte e decisivo, affermazioni considerate favorevoli al primo ministro Vladimir Putin. Yuri Luzhkov era stato spesso accusato di corruzione, nepotismo e favoritismo nei confronti della moglie Elena Baturina, l'imprenditrice immobiliare diventata la donna più ricca di Russia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi