cerca

Di Mao non resta nulla

28 Settembre 2010 alle 00:00

In Corea del Nord il leader Kim Jong-il è stato confermato segretario generale del partito unico al potere, il Partito dei Lavoratori. La nomina è stata decisa dal Congresso del partito, in corso a Pyongyang per la primo volta dopo 44 anni. Durante il Congresso il leader nordcoreano ha nominato 39 nuovi generali tra cui il figlio Kim Jong-un, destinato a raccogliere la guida del regime. Di seguito, alcune foto del Congresso, immagini del regime e i disegni del fumettista canadese Guy Delisle che ha raccontato in un reportage da Pyongyang la dittatura comunista.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi