cerca

In campo, ma col berretto

4 Maggio 2010 alle 00:00

Con il velo no, con il cappello sì. E’ quanto ha deciso il massimo organismo sportivo del calcio, la Fifa, dopo la decisione di espellere la Nazionale femminile iraniana dai Giochi olimpici giovanili, in programma dal 14 al 26 agosto a Singapore. Pomo della discordia il velo, bandito dal regolamento del 2007 per motivi di sicurezza ma irrinunciabile per la squadra della Repubblica islamica (così come i pantaloni lunghi). Alla fine, però, la Fifa e il Comitato olimpico iraniano hanno trovato un accordo: le ragazze potranno indossare un berretto, che copre i capelli ma non il collo e le orecchie. I Giochi olimpici giovanili sono nati nel 2007. L’edizione di Singapore è la prima in assoluto, mentre nel 2012 la città austriaca di Innsbruck inaugurerà le invernali. (vedi qui www.singapore2010.sg)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi