cerca

Odissea nella fotografia

3 Maggio 2010 alle 00:00

Una navicella spaziale che gravita senza controllo, nel bel mezzo di una futuristica odissea. E’ sicuramente la più gettonata immagine di repertorio di un mito come Stanley Kubrick. Un grande regista dallo sguardo profondo. Pronto, con la sua telecamera, a indagare gli abissi della psiche umana. Un genio del cinema hollywoodiano che oggi, grazie alla mostra “STANLEY KUBRICK. Fotografo. Gli anni di Look (1945 – 1950)”, esposta fino al 4 luglio 2010, a Palazzo della Ragione di Milano, si scopre essere anche un eccellente fotoreporter. Trecento fotografie che, attraverso le storie di celebri personaggi come Rocky Graziano o Montgomery Clift, le inquadrature fulminanti e ironiche di una New York protesa a diventare la nuova capitale mondiale, o ancora la vita quotidiana dei musicisti dixieland, andranno a comporre un puzzle espositivo curato da Rainer Crone e che già è possibile definire un oggetto di culto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi