cerca

Ciò che si crede non esista, esiste

Sul vaporetto da San Zaccaria verso Sant’Elena

1 Giugno 2018 alle 06:23

Ciò che si crede non esista, esiste

Foto Pixabay

Ciò che si crede non esista, esiste. Come il mucchietto di coriandoli con cui Colombina, dal balcone di palazzo San Bonifacio, fa sternutire il Dottor Balanzone (giunto da Bologna apposta per curare lo sbalordimento polmonare dell’Ippogrifo, ben provato dai viaggi in cielo dove ormai, del senno di Orlando, non c’è più traccia). Ma sul vaporetto, ieri – da San Zaccaria verso Sant’Elena – sul sedile dove già sedeva Charlotte, Wolfgang trovava la zucca ammattita del Paladino. “Mai esistita, esiste”, diceva compiaciuto lui a lei che, sorridendo, gli smontava la sua di zucca, per fargliela scervellare in Laguna. E mai più rinsavire.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi