Il verde intenso e torbido a Solopaca

Lo spettro sensuale della Tedeschina a sorvegliare un gregge di pecore

17 Aprile 2018 alle 06:15

Il verde intenso e torbido a Solopaca

Doto di Luca Predellini via Flickr

Il verde intenso. Torbido. A Solopaca, ieri, in un campo ai margini di un caseggiato sbrecciato, un gregge di pecore masticava verde dalle prime propizie luci fino al tramonto. Un muto belato, rotto dai sonagli, indifferente che a far loro guardia ci fosse lo spettro sensuale della Tedeschina, la legittima sovrana di Casa Borbone, desiderosa – come sempre – di cogliere ogni soprassalto di quella luce. E così, dal sorgere fino allo spegnersi, Sua Altezza ebbe a raccogliere in sé ciò che non è. E ciò che non sarà mai. Nel torbido verde della sua terra.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi