cerca

Un vortice di folla intorno al Mistero

Perché il Sud del Sud dei Santi non ha altra stazione che il Venerdì Santo

31 Marzo 2018 alle 06:10

Un vortice di folla intorno al Mistero

I preparativi per la via crucis al Colosseo (foto LaPresse)

L’apice di tutto è il Venerdì. E non c’è zuppa di cielo, nel Meridione, che non sia eco di legni e Misericordia. Fu tutto un vortice di folla intorno al Mistero. Il giorno proprio dei terroni è appunto il Venerdì, il Sud del Sud dei Santi non ha altra stazione che il Venerdì Santo e con l’apparizione delle confraternite – ovunque la Tradizione abbia un esito visibile – ogni anno si stabilisce il senso di ogni esistenza per tornare: “Il sacrificio e il rito”, scrive Luciano Lanna, “si ripetono, ciclicamente”. Ecco perché, Ecce Homo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi