Il riguardo dovuto alla Grazia dell’Amore

Da farsi un film in testa

6 Gennaio 2018 alle 06:00

Il riguardo dovuto alla Grazia dell’Amore

Dipinto di James Coates (dett.)

Da farsi un film, ieri – ciascuno per proprio conto, ognuno lo stesso soggetto – guardando due innamorati scendere per un ripido sentiero che porta a un chiosco accanto alla pista da sci, nei pressi di due laghetti ghiacciati con alcuni abeti attorno. Erano bellissimi. Lui, un novantenne, con i doposci design anni Settanta, era tutto un fremito di cura, di paura che Lei – Lei un passo indietro ma ben stretta per la mano – con il fazzoletto di lana attorno al capo e i doposci simili, potesse scivolare e cadere. A ciascuno – guardandoli – competeva il riguardo dovuto alla Grazia dell’Amore. Da farsi un film in testa, della vita. Lui era Lupo, lei, Luna.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi