Chi ci ricorda il Garante della Privacy?

Non si vorrebbe abusare di malizia, ma la vicenda della piattaforma Rousseau non sembra nuova

4 Gennaio 2018 alle 06:18

Chi ci ricorda il Garante della Privacy?

Foto LaPresse

La vicenda del Garante della Privacy che si adopera contro la piattaforma Rousseau della Casaleggio Associati e, va da sé, contro il blog di Beppe Grillo, le strutture portanti del M5s, oggi primo partito in Italia, non è nuova. Non ricorda a tutti noi di vecchio pelo la trista storia della magistratura – per corsi e ricorsi storici, o magari per contrappasso – quando, mettendo mano su Publitalia (in un certo senso la piattaforma di Silvio Berlusconi) e indagando per mafia, andava a chiedere l’elenco degli iscritti di Forza Italia, giusto per un’iniziativa necessaria? E’ così o qui si abusa di malizia?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • Skybolt

    04 Gennaio 2018 - 16:04

    Egregio, in questo caso a pensar male non si fa neppure peccato.

    Report

    Rispondi

Servizi