“Vogliamo il Codogno in serie D e un aeroporto a Lodi”. F.to Maurizio Milani

2

05/03/2020

A desso che la “zona rossa” forse si allarga, che le partite si giocheranno a porte chiuse, che la gente in tutta Italia dovrà mantenere la distanza di sicurezza di almeno un metro, probabilmente Codogno uscirà un po’ dalle cronache dei media. Eppure dal paese della bassa lodigiana da cui forse è partito tutto non si può ancora uscire. Lo sa bene il nostro Maurizio Milani, isolato fisso dal primo giorno del contagio da Covid-19. Da allora racconta la vita...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.