Problemi suppletivi

7

03/03/2020

Roma. Si tratta di due elezioni suppletive, certo, ma il segnale è comunque chiaro: sia le ambizioni nazionaliste di Matteo Salvini, sia le velleità autonomiste di Luigi Di Maio, crollano sotto il peso delle sconfitte di Napoli e Roma. Nel collegio del centro storico della Capitale, chiamato a scegliere il sostituto di Paolo Gentiloni alla Camera, l’anonima candidata grillina Rossella Rendina racimola la miseria di 1.422 preferenze. Eccolo quanto pesa, “l’alternativa a 5 stelle” che non vuole schierarsi né a...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.