La città della cultura e dei teatri che non ci sta a chiudere per paura

6

27/02/2020

N on si vive di solo pane neppure al tempo di coronavirus. Ma la cultura piange. Musei chiusi, teatri e cinema idem. Eventi, inaugurazioni, vernissage. Tutto posticipato se non annullato. C’è un malumore palpabile, tra i milanesi che vivono anche di cultura e di bellezza: sia chi lo fa per professione, sia il normale “pubblico”. Ma c’è anche voglia di reagire. E non a caso personaggi della cultura milanese sono stati i primi a lanciare il grido che da ieri...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.