Il capitalismo americano è stato il motore della rivoluzione progressista

La resa di un fast food conservatore è una capitolazione all’egemonia liberal. La destra ha perso la guerra culturale, sostiene Rod Dreher Scrive l’American Spectator (24/1)

6

24/02/2020

Anche se la destra americana sta andando incontro a quella che Tolkien chiamerebbe una ‘lunga sconfitta’ nella guerra culturale, la battuta di arresto nella Battaglia di Chick-fil-A è stata una monumentale sconfitta simbolica”, scrive Rod Dreher sull’edizione americana dello Spectator: “La catena di fast food era diventata un simbolo: un’entità che evoca una visione del mondo e genera delle emozioni forti. Chick-fil-A vendeva pollo fritto ma gli attivisti Lgbt l’avevano trasformata in un simbolo di estremismo religioso. Era tutto iniziato...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.