Omeopatia, chiropratica, fiori di Bach. Perché sopravvivono le pseudomedicine ottocentesche

7

18/02/2020

D urante la storia dell’uomo sono stati usati innumerevoli trattamenti, creduti efficaci contro le malattie. Un certo numero è stato riconosciuto davvero efficace, su basi scientifiche. Si pensi alla polvere della corteccia di china, usata da metà Seicento in Europa in modi aspecifici come antipiretico, e che da inizi Ottocento fu riconosciuta terapeutica contro le febbri malariche per il principio attivo che contiene, l’alcaloide chinina. Ora, se si capisce come venivano selezionati, cioè mantenuti dai medici quei trattamenti empirici che...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.