La Bocconi e una mission, amministrare il mondo nuovo

Rivoluzione digitale, Brexit, crescita e investimento sul sapere. Parla il rettore Gianmario Verona

6

13/02/2020

L o spirito è lo stesso. Perché quando nel 1902 Ferdinando Bocconi – dopo una lunga gavetta come venditore ambulante di stoffe e mercerie, poi imprenditore di abiti confezionati che già inauguravano il mondo della grande distribuzione: i Magazzini Bocconi diventarono poi la Rinascente – inaugurò la sua università con un corso di laurea in economia e commercio e uno in lingue, aveva l’obiettivo di preparare i giovani direttori che avrebbe assunto nei suoi grandi magazzini. Oggi, a quasi 120...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.