Il paradosso del “caso” Pop. Sondrio

La banca vale di più in prospettiva della trasformazione in spa a cui si oppone

3

13/02/2020

Il salto in Borsa (più 12 per cento in due giorni) la dice lunga sulla reazione degli investitori di fronte alla prospettiva che la Banca Popolare di Sondrio diventi una società per azioni con una governance allineata agli standard di mercato. Il parere espresso dall’avvocato generale della Corte di Giustizia europea, Gerard Hogan, secondo cui la riforma delle banche popolari del 2015 varata dal governo Renzi non vìola il diritto dell’Unione europea, sta spingendo verso l’alto il valore delle azioni...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.