Il “colpo del secolo” dell’intelligence americana e le false equivalenze morali

2

13/02/2020

Milano. Il Washington Post ha pubblicato un lungo articolo sul coinvolgimento della Cia e della Nsa, le agenzie d’intelligence americane, così come della Bnd, l’agenzia d’intelligence dell’allora Germania dell’ovest, nell’attività di Crypto AG, un’azienda svizzera con sede a Zug che produceva macchinari per la crittografia delle comunicazioni. Crypto vendeva dispositivi crittografici, che usavano algoritmi per rendere incomprensibili le comunicazioni a chi non avesse la chiave per leggere il codice. I suoi clienti erano i governi di mezzo mondo, oltre che...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.