Cartellone

8

12/02/2020

di Luca Fiore Di Georges de La Tour Roberto Longhi diceva: “Le sue decifrazioni d’argomenti religiosi sono le più intelligenti e moderne dopo quelle, scandalose, di Caravaggio; ma più misteriose, esoteriche”. E misterioso è lui stesso, pittore che quasi mai si mosse dal suo villaggio della Lorena, nel quale aveva costruito quello che, ancora Longhi, definiva “un fortino caravaggesco”. Anche se non siamo sicuri se quella lezione gli arrivò in maniera diretta (visitò Roma?) o soltanto attraverso la mano di...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.