Un’altra “cattiva” rischiò la sedia elettrica nella New York di fine ’800. Era italiana

7

04/02/2020

M aria Barbella, sarta, vent’anni e passa, emigrata a New York dalla fine del mondo che al suo tempo era la provincia di Matera, sarebbe morta carbonizzata, sulla sedia elettrica, prima donna della storia, nel 1896 o forse ’97, nel carcere di Sing Sing, se non fosse intervenuta a salvarla Cora Slocomb, filantropa, femminista e attivista, sposata con un aristocratico friuliano, Detalmo Savorgnan di Brazzà, come lei filantropo, attivista, pacifista, umanista e naturalmente molto ricco. Aveva letto, Cora, la storia...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.