Piccola Posta

2

31/01/2020

Dunque la versione italiana corretta del Padre Nostro entra nel Nuovo Messale, e dal 29 novembre prossimo sarà seguita obbligatoriamente in tutte le messe. Fino ad allora, i celebranti e naturalmente i fedeli continueranno ad attenersi alla versione tradizionale o impiegheranno già la nuova: “Non abbandonarci alla tentazione”. Il lungo intervallo – il cambiamento è annunciato da tempo – aiuterà ad appropriarsi di un significato, oltre che di un suono, capace di mettere alla prova oltre che l’abitudine un’idea del...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.