La fame di Google

2

14/01/2020

Milano. Google ha fame di dati. E’ una fame atavica, insaziabile, che vuole inghiottire tutto. Si dice che i dati sono il nuovo petrolio, ma per Google sono come i popcorn: quando hai cominciato a mangiarne non riesci a smettere. Google incamera dati a ogni momento. Il motore di ricerca è ancora uno dei più grandi generatori di dati al mondo, ogni domanda posta a Google significa dati dati preziosi sulle preferenze degli utenti, sulle loro paure (li cercate i...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.