Il Portogallo ha un sogno europeo per il litio, ma deve prima superare forti resistenze ambientaliste

Paola Peduzzi

Reporter:

Paola Peduzzi

5

08/01/2020

Milano. In Portogallo è scoppiata la “febbre da litio”, la smania di rendere concreta la promessa fatta dal governo già nel 2018 di diventare un centro imprescindibile per l’estrazione e la vendita di questo metallo che è diventato decisivo per la durata delle batterie: non soltanto dei nostri smartphone ovviamente, ma soprattutto delle batterie delle automobili elettriche. Il progetto continua a slittare perché manca una legge che stabilisca gli standard ambientali necessari per avviarlo, e come ha scritto ieri il...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.