Il primo processo degli anni Venti è quello del “porco” già condannato

Reporter:

Simonetta Sciandivasci

2

07/01/2020

Roma. E’ iniziato ieri a New York il processo penale contro Harvey Weinstein, l’uomo che ha incarnato, nel mondo dello spettacolo, un sistema predatorio esautorato ma ancora da scardinare, per combattere il quale – il sistema e anche l’uomo – si sono ricompattati i nuovi femminismi: il nemico da distruggere per lasciare che finalmente vengano un tempo nuovo e un potere migliore. Senza Weinstein, non ci sarebbe stato il #metoo, il movimento più influente del decennio scorso, la prima vittoria...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.