C’è qualcuno in Ue che parla di Iran

Parigi, Londra e Berlino e poi Ursula von der Leyen. Che fatica parlare insieme

3

07/01/2020

Ieri tre paesi europei hanno preso una posizione dopo la morte di Qassem Suleimani. Lo hanno fatto a mezza voce, senza dire nulla di eclatante, ma Francia, Germania e Gran Bretagna, con un comunicato congiunto, hanno detto a Teheran di rispettare gli impegni presi “nel quadro del Jcpoa” (l’accordo sul nucleare iraniano firmato nel 2015) e di “astenersi da azioni violente”. Londra già aveva annunciato che avrebbe mandato delle navi da guerra per scortare le petroliere nel Golfo Persico e...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.