La marea rosa si è arenata. La caduta della sinistra cocalera in America latina

Avevano promesso di aiutare i poveri. I regimi socialisteggianti sono finiti nel disastro economico e nella corruzione Scrive il Wall Street Journal (19/12)

6

06/01/2020

Yawar Copana era elettrizzato dalla gioia quando Evo Morales, un indiano Aymara come lui, diventò presidente della Bolivia nel 2006”, scrivono Juan Forero e David Luhnow. “Sembrava aprirsi una nuova era dove le persone più marginalizzate del paese venivano rappresentate nel palazzo presidenziale. Quasi 14 anni dopo, con il presidente costretto, il mese scorso, a rassegnare le dimissioni per via di uno scandalo di brogli elettorali, Copana definisce la recente direzione di Morales un ‘periodo di decadenza, di depravazione’. Questo...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.