Preghiera

2

03/01/2020

Le masse sono andate a Matera, io vado ad Altamura. Ad ammirare il presepe di pietra della Cattedrale, col Bambino ma pure col lupo che divora l’agnello, per far capire che il Natale non cancella la Pasqua. A incontrare Domenico Ventura, un po’ Balthus e molto John Currin, formatosi in convento ad Assisi prima che in accademia a Napoli, solitario esponente del gotico-erotico murgiano, pittore che diventerà leggenda e intanto dipinge nello studio-grotta al cui interno svolazza un passero francescano...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.