Un Foglio internazionale

7

23/12/2019

Sulla carta, c’erano tutte le condizioni per una vittoria del Partito laburista”, scrive Yascha Mounk a proposito delle elezioni britanniche del 12 dicembre: “I Tory sono stati al potere per gli ultimi nove anni. Johnson è un leader controverso e i suoi indici di gradimento non sono ottimi. Nonostante abbia promesso di fare uscire la Gran Bretagna dall’Unione europea entro il 31 ottobre, alienando la metà del paese che vuole rimanere, non è riuscito nel suo obiettivo, deludendo l’altra metà...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.