Come continuare a brindare con il prosecco anche a Londra

La Brexit e l’agroalimentare italiano, una partita a somma negativa. A meno che non si raggiunga un accordo in linea con Bruxelles

8

23/12/2019

Ah il prosecco, che anche in questi Christmas party, forse ultimi pre Brexit, ha spopolato nella City quanto tra i creativi di Ealing nel West e Shoreditch nel North-East londinese, e nei distretti hi-tech di Glasgow e Bristol. E prima ancora nelle feste di laurea per le quali i pub l’hanno ormai affiancato alle pinte di birra. Le bollicine – prosecco e spumante – sono infatti diventate da qualche anno il primo prodotto e il simbolo dell’export agroalimentare dell’Italia nel...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.