La notte della protesta indiana che ha unito l’opposizione contro Modi

I manifestanti uccisi e la repressione degli studenti hanno aperto una ferita nel paese. La democrazia contro il Citizen Act

3

20/12/2019

A prima vista sembrava una buona legge. Prometteva ai rifugiati provenienti dai paesi vicini di ottenere più rapidamente la cittadinanza indiana. Nessuno poteva essere contrario al fatto che, chi è soggetto a persecuzione in un altro paese, debba essere aiutato e accolto. Il primo ministro indiano Narendra Modi, nel commentare le nuove regole sulla cittadinanza indiana, ha affermato che si tratta di uno “sforzo innocuo e umano” per mettere fine a quel “limbo legale” a cui sono costretti gli appartenenti...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.