Fioramonti forever

Reporter:

Valerio Valentini

7

20/12/2019

Roma. C’ha provato fino all’ultimo, a cercare i suoi seguaci tra la Camera e il Senato: li ha individuati, li ha lusingati, ha mandato perfino i suoi emissari a tentare la conta in Parlamento. E poi, quando ha capito che nessuno, o quasi, l’avrebbe seguito, ha desistito, tentando come ha potuto di dare alla sua ritirata una parvenza di dignità. A guardarlo ora, col senno del poi, l’attacco di Lorenzo Fioramonti al cuore del grillismo assume un po’ i connotati...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.