C’è chi dice di temere che Renzi rompa, ma in realtà tifa perché accada

Reporter:

Valerio Valentini

3

19/12/2019

Roma. La vulgata leghista di Palazzo Madama dice che Roberto Calderoli gliele avesse promesse come regalo di compleanno, a Giancarlo Giorgetti. E invece le firme mancanti per arrivare a quota 64, e potere indire il referendum contro il taglio dei parlamentari, sono arrivate con due giorni di ritardo. “Ma la pressione leghista è stata notevole, in queste ultime ore”, conferma Andrea Cangini, senatore azzurro di area moderata che ha guidato l’operazione. La cinghia di trasmissione è stata la solita: i...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.