La campagna d’odio indiana

Le proteste contro la legge antimusulmana di Modi e l’ultranazionalismo

3

18/12/2019

Le manifestazioni vanno avanti sin dalla scorsa settimana, quando il Parlamento indiano ha approvato la nuova legge sulla cittadinanza. E sono proteste sempre più violente, soprattutto a Nuova Delhi, dove la polizia ha risposto con manganelli e gas lacrimogeni. Ci sarebbero già sei morti accertati, ma sui social si parla di altri morti, e molti arresti. Il partito nazionalista hindu Bharatiya Janata Party di Narendra Modi è riuscito a far passare il controverso Citizen Amendment Act. Secondo la nuova legge,...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.