Perché occuparsi dell’ennesimo centro studi di Washington Ridefinire il perimetro della politica estera americana

7

17/12/2019

D a mesi si parla di una iniziativa sostenuta da George Soros, il finanziere che domina le fantasie complottiste dei sovranisti di mezzo mondo, e Charles Koch, il magnate conservatore rimasto solo alla guida dell’impero di famiglia dopo la scomparsa del fratello David. Sono gli interpreti di due rette politiche normalmente parallele che convergono però sulla necessità di riformulare il paradigma della politica estera americana, nel segno della moderazione, del disimpegno, del rafforzamento della diplomazia a discapito dell’uso della forza....

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.