“L’Europa è una civiltà che merita di essere preservata”, dice Finkielkraut

La caduta del Muro di Berlino, la voglia di identità dell’Est europeo, la crisi francese, Orbán e Soros Scrive Le Temps (6/11)

6

16/12/2019

Le Temps: “À la première personne”, il suo ultimo libro, prende la difesa di “quei cittadini svegliatisi dal torpore dell’evidenza che non vogliono più allinearsi al multiculturalismo dominante, che non vogliono cadere nel ridicolo di proclamarsi unici detentori dell’universale”. La formula da lei scritta riguarda la Francia. Ma può essere applicata anche ai cittadini dell’Europa dell’est, usciti “vincitori” dopo la caduta del Muro, nel 1989? Alain Finkielkraut: La Francia è in procinto di diventare una società multiculturale, e questa non...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.