La meritocrazia delle élite

L’etica del lavoro ha conquistato l’alta borghesia Scrive il New Statesman (21/11)

7

16/12/2019

Lo scorso anno Emmanuel Macron ha invitato un gruppo di studenti francesi ai giardini dell’Eliseo”, scrive Anton Jäger sul New Statesmen: “Tra i partecipanti c’era un giovane disoccupato di nome Jonathan, che ha chiesto al presidente quali misure aveva preso per aiutare i senza lavoro. ‘Ho mandato curriculum e lettere di presentazione dappertutto’, ha detto Jonathan, ‘ma non ho avuto alcuna risposta. Nessuno mi vuole offrire un lavoro’. ‘Se sei abile e motivato, puoi andare a lavorare in un hotel,...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.