Difendere Facebook dalla giustizia italiana

Il guaio della sentenza su CasaPound è il tic contro la libertà dei privati

3

13/12/2019

Nel contenzioso che ha visto contrapposte CasaPound e Facebook c’è un dettaglio dal quale conviene prendere le mosse per trovare una chiave di lettura all’ordinanza del tribunale di Roma che ha imposto alla più importante piattaforma social del mondo di riattivare le pagine che aveva oscurato lo scorso mese di settembre. Il dettaglio si annida nella condanna alle spese legali che il tribunale ha ritenuto d’infliggere alla multinazionale di Zuckerberg (a favore dei ricorrenti) nella misura di 15.000 euro per...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.