Spegnere la follia

Luciano Capone

Reporter:

Luciano Capone

1

12/12/2019

Roma. Attorno alle crisi industriali in questo periodo si sente parlare tanto di “fallimento di mercato”. E quindi di un intervento diretto dello stato, come azionista o imprenditore. Nessuno però, affrontando il caso Ilva, sembra rendersi conto che si tratta di un colossale “fallimento di stato”. In tutte le sue articolazioni: stato legislatore e stato giudicante, stato regolatore e stato imprenditore. L’ultimo capitolo della vicenda è il respingimento, da parte del Tribunale di Taranto, della proroga dell’uso dell’altoforno 2 (Afo2)...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.