Perché la piazza democratica d’Algeria è contro le elezioni del “pouvoir”

Reporter:

Rolla Scolari

3

12/12/2019

Milano. Da oltre nove mesi gli algerini scendono in piazza a milioni, in tutte le città del paese, per protestare contro un regime antico. Dal 22 febbraio a oggi, sotto la pressione della piazza, si è dimesso l’anziano e malato presidente (era aprile). Due ex premier e alcuni alti funzionari del governo sono stati processati e incarcerati per reati legati alla corruzione. E oggi il paese vota in un’elezioni in cui, per la prima volta in vent’anni, tra i candidati...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.