Creare lavoro è meglio che difenderlo

Tagli in Unicredit, Ilva e Alitalia. Ma il problema è che mancano nuovi posti

3

04/12/2019

Unicredit annuncia il taglio di 8 mila posti tra il 2020 e il 2023 e la chiusura di 500 sportelli. A differenza del passato la ristrutturazione riguarderà l’Italia, oltre a Germania e Austria. L’annuncio dell’ad Jean Pierre Mustier è coinciso con la comunicazione di distribuzione di 8 miliardi di dividendi tra contanti e riacquisto di azioni proprie. Capitalismo cinico? La Fabi, il sindacato autonomo bancari, parte all’attacco ricordando che dal 2007 la banca ha tagliato 26.650 posti di lavoro, “quindi...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.