La morte del cristianesimo negli Stati Uniti è altamente esagerata

Ross Douthat sostiene che la vera eccezione è la secolarizzazione europea. In America il cristianesimo mostra segni di resilienza Scrive il New York Times (29/10)

6

02/12/2019

Cinquanta anni fa molti osservatori religiosi americani assumevano che la secolarizzazione avrebbe spazzato via il cristianesimo tradizionale”, scrive Ross Douthat sul New York Times: “Venti anni fa il cristianesimo ha mostrato una resistenza sorprendente, e quindi il modo di pensare è cambiato: forse esiste un’eccezione americana alle tendenze antireligiose o forse il secolarismo dell’Europa è la vera eccezione alla regola. Oggi è girata la ruota, e il nuovo consenso è che la secolarizzazione in America è stata solamente ritardata e...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.