L’Italia frana e si allaga, Di Maio cerca colpevoli ma si dimentica di Costa

La filastrocca delle concessioni

1

26/11/2019

Roma. A luglio del 2018 il Movimento 5 stelle ha cancellato la Struttura di missione sul dissesto idrogeologico, cioè il dipartimento che si occupava di coordinare gli interventi urgenti su un territorio, quello italiano, ormai considerato fragilissimo come dimostrano purtroppo anche le cronache di queste ore: frane, esondazioni, alluvioni, terremoti. Poi, a novembre del 2018, ecco che Sergio Costa, il generale della Guardia forestale che il M5s ha proiettato alla guida del ministero dell’Ambiente, ha persino rifiutato i prestiti agevolati...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.