Il Mose serve e va sperimentato, con buona pace dei soliti catastrofisti

9

19/11/2019

T roppo ghiotta la marea a Venezia per non incolpare i cambiamenti climatici lo scioglimento dei ghiacciai e l’innalzamento del livello dei mari. Davvero una lotta ai mulini a vento richiamare i fattori naturali e periodici (subsidenza oceanica, venti e fenomeni meteo, variazioni stagionali, maree ecc.) che, tra il 1990 e il 2017, fanno registrare una “leggera” accelerazione della crescita del livello del mare. A cui la temperatura globale media del pianeta concorre ma non determina da sola. Appare davvero...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.