Politica e spiccioli

2

15/11/2019

Una cosa che si può dire sull’arresto ai domiciliari di Lara Comi, ex eurodeputata di Forza Italia, non rieletta lo scorso giugno per il terzo mandato, è che il gip di Milano Raffaella Mascarino, che ha firmato l’ordinanza, essendo un magistrato e non uno psicologo dell’età evolutiva, avrebbe potuto evitare valutazioni etico-caratteriali inutili a corroborare il provvedimento, tipo: “Nonostante la giovane età, Lara Comi ha mostrato nei fatti una non comune esperienza nel fare ricorso ai diversi, collaudati schemi criminosi”....

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.