Acqua alta e burocrazia. A Venezia l’emergenza è l’ideologia

Incalza: “L’Italia chieda che le risorse destinate al Mose vengano scorporate dai calcoli per i parametri di Maastricht”

9

15/11/2019

Roma. Ercole Incalza la definisce un’“opera unica”. “Per rilevanza ingegneristica, per complessità, per eccellenza tecnologica: il Mose non ha eguali. E tuttavia il nostro paese non può dirsi soddisfatto perché l’intero progetto è stato accompagnato da ritardi gravissimi. Soltanto oggi, di fronte al dramma, prendiamo coscienza del valore del tempo”, così l’ingegnere, già a capo della struttura tecnica di missione del ministero delle Infrastrutture, super imputato che ha subìto diciotto inchieste, sempre prosciolto e assolto, si sofferma sul caso di...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.