Alla radice del dissenso (e del governo)

La Spagna ci ricorda che non è l’economia il detonatore dei populismi

3

13/11/2019

Al di là delle oscillazioni, le elezioni spagnole confermano da quattro anni la presenza rilevante di formazioni che da noi chiameremmo populiste. Nell’ultima tornata il baricentro dell’area protestataria si è spostata da sinistra a destra, più o meno come è accaduto in Italia dalle politiche alle europee. Il dato interessante, o meglio preoccupante, è che queste spinte, che ora con il successo di Vox assumono anche una tinta “sovranista” si registrano nel paese che guida la classifica europea della crescita,...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.