Il senso delle missioni

2

12/11/2019

S enza alcun intento né piacere di polemica, bisogna dire che tutti i media italiani tra domenica e lunedì hanno incautamente deformato la notizia sull’esplosione che ha ferito i cinque militari italiani nel Kurdistan iracheno titolando sull’“Attentato contro i militari italiani”. L’hanno accostata alla tragedia e all’avventatezza di Nassirya. Hanno continuato a parlarne e scriverne così anche dopo che voci di responsabili militari e diplomatici avevano usato il termine di “incidente”. I media internazionali intitolavano tutti, molto più appropriatamente, sui...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.