Se l’America cadesse come l’Impero romano non sarebbe la fine del mondo

Non tutto andò perduto con il crollo nell’antichità, annota James Fallows. E anche oggi gli Stati Uniti potrebbero trarne giovamento Scrive l’Atlantic (15/10)

7

11/11/2019

E’ ora di ripensare all’Impero romano. Ma senza focalizzarsi su quella parte di storia che suscita interesse negli Stati Uniti: il lungo percorso di declino e caduta. E’ ciò che è successo dopo a meritare la nostra attenzione”, scrive James Fallows. Nel 476 d.C. il generale barbaro Odoacre pose fine all’Impero romano d’occidente. L’Impero d’oriente, governato da Costantinopoli, durerà ancora per molti secoli. La storia di Roma ha sempre scosso l’immaginazione degli americani: così come si è passati da Cicerone...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.