Quant’era bella la Silicon Valley degli inizi, quando Steve Jobs era uno stagista

Eugenio Cau

Reporter:

Eugenio Cau

2

08/11/2019

Milano. Ci sono nomi che a noi millennial non risuonano come dovrebbero. Xerox, per esempio, ci spalanca un mondo grigio di stampanti laser multifunzione e pause caffè depresse in ufficio. Hp fa più o meno uguale, i più smanettoni sanno che l’azienda americana produce computer di bel design e gran prestazioni, ma resta difficile provare emozioni forti per un marchio associato a manager incravattati e sale riunioni illuminate al neon. Le due aziende adesso si vogliono unire, Xerox vorrebbe comprarsi...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.