Ridateci 30 anni, non 30 pesos

Appunti dalla rivolta del Cile, dove il rincaro della metro e gli slogan contro i Chicago boys sono spesso dei pretesti. Qui si fanno i conti con la propria storia

7

08/11/2019

Santiago del Cile. “Siamo in guerra contro un nemico potente e implacabile”, sono state le prime parole pronunciate dal presidente della Repubblica Sebastián Piñera da quando, in tutto il Cile, venerdì 18 ottobre si è alzata la protesta. “El pueblo unido jamás será vencido”, gridano nella piazza centrale – riprendendo lo slogan usato nell’estate del 1973 in sostegno a Salvador Allende – mentre i blindati della polizia e i carri armati dell’Esercito si dispongono sulle strade che confluiscono nella piazza...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.