Nicosia, specchietto per le allodole del fronte antimafia contro la Consulta

2

06/11/2019

Roma. Come era largamente prevedibile, il fronte dell’antimafia editoriale e militante (capeggiato dal Fatto quotidiano) ha colto al balzo la vicenda di Antonello Nicosia – l’attivista radicale arrestato con l’accusa di aver favorito alcuni detenuti mafiosi sfruttando le ispezioni in carcere della deputata Giuseppina Occhionero (non indagata), di cui era assistente parlamentare – per auspicare un ulteriore inasprimento del regime del carcere duro e anche restrizioni della possibilità di far visita ai reclusi per verificare lo stato di detenzione e...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.